venerdì 27 giugno 2014

Ficus Carica.

A maggio 2012 ho fatto la pazzia di comprare tre piantine di Rovere, Fico e Olivastro con internet, di solito uso trovare il materiale per i bonsai in naura, insomma questa volta no.
Concentrandomi sul Fico negli anni ho fatto qualche foto ed ora rivedendole mi piace raccontarne la storia per immagini. Qui di seguito il cartone con le piante quando mi sono arrivate, erano leggermente disidratate e scombussolate, il pacchetto non era proprio professionale e mancava spazio ai rami, ma per fortuna con un paio di settimane tutte le piantine hanno ripreso bene.




Dopo qualche mese, in primavera dell'anno seguente 2013, ho tolto il Fico dal vaso e messo in uno piccolo tagliando un po di radici e cercando di appiattire quelle rimanenti, lo ho lasciato crescere e non lo ho toccato, purtroppo arrivata l'estate ha perso tutti i frutti a causa del caldo e del terriccio che non era giusto! La miscela che ho usato era con Akadama e terriccio organico, troppo organico, poco drenante e si seccava continuamente. Il filo che vedete in foto era un esperimento, io di solito tiro i rami o metto pesi, non uso il filo. 


Salvato in extremis, ricambio di vaso e metto uno di 5 cm piu grande, questa volta non sbaglio terriccio ed azzecco il mix! Cresce ancora, si allunga di 4 cm e produce i frutti. Si vede nella foto a sx.


Ora nella sua livrea estiva, con un paio di foglie gialline, ma i frutti sono tutti su! Cambiato per la seconda volta il vaso, rifatti il mix, ora con altri materiali, se funziona faro paragone tra i vari mix che sto usando per cercare di non usare l'Akadama, che è tanto buona ma anche tanto cara. Davanti, dietro e il tronco, che ha solo 4 rami, sicuramente il prossimo febbraio poto, accorcio e reindirizzo i rami. 







Nessun commento:

Posta un commento