venerdì 27 giugno 2014

Quale forma per bonsai di Pinus Pinea "Pine Stone"?!


Da tre anni ho di nuovo con me un pino cresciuto in vaso 44 anni orsono, piantato da me quando ero piccino e tanto amorevolmente coltivato dalla mia famiglia. Ha cambiato tanti vasi e molti terricci, è solido e ha un piccolo "pacco" radicale capace di assorbire nutrienti. Penso che sia venuto il momento di dargli una forma e cercare di rallentarne la crescita, ormai è alto circa due metri e tra un po diventera quasi impossibile travasarlo. Sto cercando un vaso che lo possa contenere, dovrei andare sui 70-80 cm di lunghezza per un 20 cm di spessore, forse di piu, il tronco alla base (Nebari) misura 15 cm di diametro.


Per cominciare aspetto la primavera prossima, accorcero tutte le nuove candele per rallentare la crescita sulla sommita, aumentare la ramificazione, in cima ed aspettare che intorno i rami si allunghino, ripetendo per qualche anno dovrei raggiungere il risultato sperato.




Per ora mi diletto ad immaginare come potrebbe trasformarsi da qui ai prossimi 10 anni, per il pino ad ombrello, secondo la mia opinione, non vale la regola del terzo per la posizione dei rami, guardando le immagini in basso di questo esemplare di 85 anni si capisce che tutto sta sopra, dritto come un fuso e leggermente obliquo, poi si allarga e si espande, bellissimo. Ultima foto i pini di Piazza di Siena a Villa Borghese, hanno circa 330 anni!!!




Nessun commento:

Posta un commento